G.B. Palumbo & C. Editore S.p.A. - Rivista annuale online di studi sul teatro antico

Dionysus ex Machina

g.b. palumbo editore & c. s.p.a.
pubblicazione: N.1 - Anno 2011
I. Lada-Richards

In the rhythm of the dance: from classical tragedy to the "tragic rhythmic movement" of pantomime dancing

Una forma spettacolare assai diffusa nel periodo tardo ellenistico e imperiale era la pantomina, una danza durante la quale un unico ballerino, in silenzio, impersonava personaggi mitici accompagnato da musica e canto. Il ritmo era fornito al danzatore da una composita orchestra e in special modo dalle percussioni che includevano il cosiddetto scabellum, probabilmente una 'linguetta' di ferro attaccata ai piedi di alcuni musicisti. Da un punto di vista 'evolutivo', la pantomima era vista come una sorta di genere discendente dalla tragedia greca classica: di qui il riferimento, (soprattutto) nelle iscrizioni, al genere e ai ballerini come "tragedia ritmica" (enrythmos tragôidia), "poesia tragica ritmica" (enrythmos tragikê poiêsis), "movimento tragico ritmico" (tragikê enrythmos kinêsis), "attore di movimenti tragici ritmici" (tragikês enrythmou kinêseôs hypokritês). Questo contributo analizza alcune delle modalità attraverso cui la drammaturgia pantomimica abbia realizzato il passaggio dal teatro di parola a quello del corpo, dal momento che la funzione primaria della comunicazione di "azione", "carattere" e "passione" passa dal ritmo verbale a quello corporeo, cioè dal ritmo provvisto da metro recitato o cantato alla danza, movimento e gesti ritmicamente misurati.

Acquista questo articolo

Per acquistare solo questo articolo, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Casalini nel quale potrai effettuare l'acquisto e scaricare il singolo articolo.

Procedi all'acquisto

Acquista questo numero

Per acquistare questo numero della Biblioteca di DEM, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Casalini nel quale potrai effettuare l'acquisto e scaricare il singolo articolo.

Procedi con all'acquisto
Scheda abboanmenti

Registrati gratuitamente alla rivista online

Dionysus ex machina, rivista on line di studi sul teatro antico pubblicata con cadenza annuale, si articola in sei sezioni (Testi, Dopo l'antichità, Scene, Monumenti, Cinema, Laboratori. Scuola e Università) e in uno spazio ulteriore (Notizie) costantemente aggiornato, che ospita annunci, recensioni e agili schede di spettacoli teatrali, libri, convegni, festival attinenti alla drammaturgia e, più in generale, alla cultura classica. Sono disponibili liberamente tutti gli articoli, i contenuti multimediali, lo spazio Notizie e i link, previa registrazione gratuita.

I volumi della Biblioteca di DEM possono essere acquistati interamente o per singoli articoli tramite Casalini Libri.

REGISTRATI