G.B. Palumbo & C. Editore S.p.A. - Rivista annuale online di studi sul teatro antico

Dionysus ex Machina

pubblicato il: 28 Ottobre 2014
categoria: recensioni libri
Luigi Spina

"Ancient Greek Women in Film"

K.P. Nikoloutsos (ed.), Ancient Greek Women in Film, Classical Presences series, Oxford University Press, Oxford, 2013, pp. 376.

Il progetto del volume risale al 2008, quando, in occasione di un convegno su Feminism & Classics nell’Università del Michigan, fu presentato un panel con lo stesso titolo del libro. Konstantinos P. Nikoloutsos ha raccolto i contributi di tredici classicisti (editor compreso) ed esperti di reception studies, componendo un sostanzioso volume articolato in cinque parti, corredato anche di riproduzioni in bianco e nero, di una aggiornata bibliografia e di un indice.

Le prime tre parti sono dedicate ciascuna a una singola protagonista del mito greco, colta nelle più note riproposizioni cinematografiche: Elena (con interventi di B. Vivante e R. Blondell); Medea (K. Ormand, S.O. Shapiro, A.M. Baertschi); Penelope (J. Paul, E. Hall). La IV parte analizza Other Mythical Women: le donne di Eracle (A.J. Pomeroy); il rapporto madre-figlia nell’Iphigenia di Cacoyannis (A. Bakogianni); le donne del Prometheus di Tony Harrison (H.R. Marshall). L’ultima parte, infine, si concentra su Historical Women, da Gorgo, moglie dello spartano Leonida (K.P. Nikoloutsos) a Olimpia, madre di Alessandro (K. Day), a Cleopatra VII (L. Llewellyn-Jones).

La filmografia dell’ultimo mezzo secolo relativa alle protagoniste mitiche prese in considerazione mostra, così, di muoversi in continua dialettica fra modelli antichi e stimoli del presente.

(recensione di M. Lindner in «BMCR» 2014.08.15)

Cerca in notizie...

Puoi affettuare la ricerca inserendo
il titolo o l’autore.

Scheda abboanmenti

Registrati gratuitamente alla rivista online

Dionysus ex machina, rivista on line di studi sul teatro antico pubblicata con cadenza annuale, si articola in sei sezioni (Testi, Dopo l'antichità, Scene, Monumenti, Cinema, Laboratori. Scuola e Università) e in uno spazio ulteriore (Notizie) costantemente aggiornato, che ospita annunci, recensioni e agili schede di spettacoli teatrali, libri, convegni, festival attinenti alla drammaturgia e, più in generale, alla cultura classica. Sono disponibili liberamente tutti gli articoli, i contenuti multimediali, lo spazio Notizie e i link, previa registrazione gratuita.

I volumi della Biblioteca di DEM possono essere acquistati interamente o per singoli articoli tramite Casalini Libri.

REGISTRATI