G.B. Palumbo & C. Editore S.p.A. - Rivista annuale online di studi sul teatro antico

Dionysus ex Machina

Dionysus ex Machina n.7
N.7 - anno 2016
g.b. palumbo editore & c. s.p.a.
Immagine copertina
pubblicazione: N.3 - Anno 2012
Codice articolo: DEM201286118
Sabina Castellaneta

Un atroce velo (Euripide, "Andromaca" 110)

Nei vv. 109-12 dell’Andromaca l’eroina rievoca il momento in cui, tratta prigioniera, ha percorso in lacrime il tragitto che separava il proprio talamo a Troia dalle navi achee ormeggiate in riva al mare, «col capo avvolto dall’atroce schiavitù». L’immagine si rivela particolarmente densa di significato: Euripide riatta il motivo omerico del nobile incedere a capo velato a un personaggio che, a dispetto delle circostanze, conserva nel dramma la propria integrità morale; per altro verso, riprende il filo del racconto iliadico nel punto in cui Andromaca ha perduto simbolicamente, assieme al velo, la propria identità; infine ripropone il motivo, più propriamente tragico, del velarsi in segno di afflizione e isolamento. Questo peculiare ‘velo’, immateriale e greve al contempo, dice della dignità di Andromaca e della sua perdita, del dolore e del desiderio di morte.

In Eur. Andr. 109-12 Andromache remembers when, captured, she went from her thalamus in Troy to the Achaean ships moored by the sea, weeping, «her head wrapped into the cruel slavery» . This image seems to be especially meaningful: Euripides fits the Homeric motif of the noble walking with veiled head on a character who, in spite of the current situation, keeps in this tragedy her moral integrity; on the other hand, he resumes the Iliadic tale where Andromache had symbolically lost, together with veil, her identity; finally he reproposes the motif of tragic veiling as a gesture of pain and segregation. This unique ‘veil’, both immaterial and heavy, narrates Andromache’s dignity and its loss, the anguish and the quest for death.

Scarica l'articolo completo

Tutti gli articoli, i contenuti multimediali, lo spazio Notizie e i link Sono disponibili liberamente previa registrazione gratuita.
I volumi della Biblioteca di DEM possono essere acquistati interamente o per singoli articoli tramite Casalini Libri.

REGISTRATI
Cerca nel sito...

Puoi affettuare la ricerca inserendo
il titolo, l’autore o il codice articolo.

La Biblioteca di DEM

In questa sezione sono raccolti i volumi fuori serie che fanno riferimento a Dionysus ex machina per contenuti legati al mondo del teatro antico. Vi si trovano atti di convegni e monografie nonchè raccolte di saggi sempre sul tema del teatro antico.

Gli indici dei volumi sono consultabili online ed è possibile acquistare in formato ebook sia l'intera opera che alcune sue parti (ad esempio gli atti dei ocnvegni sono acquistabili anche per singolo articolo)...

Continua...