G.B. Palumbo & C. Editore S.p.A. - Rivista annuale online di studi sul teatro antico

Dionysus ex Machina

Dionysus ex Machina n.7
N.7 - anno 2016
g.b. palumbo editore & c. s.p.a.
pubblicazione: N.2 - Anno 2011
Codice articolo: DEM201154317
Martina Treu

Diceopoli e il 'Falso-Giusto'

Gli Acarnesi di Aristofane tra verità e finzione

Le interazioni complesse e ambigue tra concetti come vero e falso, finzione e realtà – ben oltre la loro semplice contrapposizione – sembrano accomunare alcune produzioni teatrali recenti, secondo alcuni importanti critici italiani (per esempio Renato Palazzi) e sono spesso praticate da drammaturghi e registi che a volte si ispirano ad Aristofane (per primo Marco Martinelli): l’intera produzione del commediografo ateniese del resto testimonia una frequente presenza di simili temi; sin dalla prima parte della sua commedia più antica tra quelle conservate, gli Acarnesi, Aristofane dedica un’estrema attenzione a questi argomenti e usa una grande varietà di armi (come la derisione, l’ironia, il travestimento e lo svelamento) per prendere di mira i suoi bersagli e legittimare il genere comico, come mostrano numerosi esempi.

The complex and ambiguous interactions between concepts such as true and false, fiction and reality – far beyond their simple opposition – seem to be common matters in some recent theatre productions, according to some well-known Italian critics (for instance Renato Palazzi) and they are often practiced by playwrights and directors who sometimes choose Aristophanes as inspiration (first of all, Marco Martinelli) as such themes frequently occur throughout his production; since the very first part of his oldest extant play, Acharnians, Aristophanes pays great attention to these issues and uses a wide variety of weapons (such as mockery, irony, disguise and disclosure), in order to mock his targets and to legitimate his genre, Ancient Comedy, as a few examples can show.

Scarica l'articolo completo

Tutti gli articoli, i contenuti multimediali, lo spazio Notizie e i link Sono disponibili liberamente previa registrazione gratuita.
I volumi della Biblioteca di DEM possono essere acquistati interamente o per singoli articoli tramite Casalini Libri.

REGISTRATI
Cerca nel sito...

Puoi affettuare la ricerca inserendo
il titolo, l’autore o il codice articolo.

La Biblioteca di DEM

In questa sezione sono raccolti i volumi fuori serie che fanno riferimento a Dionysus ex machina per contenuti legati al mondo del teatro antico. Vi si trovano atti di convegni e monografie nonchè raccolte di saggi sempre sul tema del teatro antico.

Gli indici dei volumi sono consultabili online ed è possibile acquistare in formato ebook sia l'intera opera che alcune sue parti (ad esempio gli atti dei ocnvegni sono acquistabili anche per singolo articolo)...

Continua...