G.B. Palumbo & C. Editore S.p.A. - Rivista annuale online di studi sul teatro antico

Dionysus ex Machina

Dionysus ex Machina n.7
N.7 - anno 2016
g.b. palumbo editore & c. s.p.a.
Immagine copertina
pubblicazione: N.2 - Anno 2011
Codice articolo: DEM201153317
Maurizia Matteuzzi

Clitemestra, il linguaggio del comando e una scena da ripensare

(Aesch. Ch. 875-930)

L’articolo propone un ripensamento sul piano drammaturgico – basato strettamente sul testo e attento al contesto dell’intera Orestea – della scena delle Coefore eschilee che precede immediatamente il matricidio. Diversi commentatori e traduttori, infatti, sembrano aver frainteso la impostazione drammaturgica e la tonalità espressiva che il testo eschileo suggerisce in modo piuttosto netto e cogente. In Eschilo, tra Clitemestra e Oreste si sviluppa uno scontro duro, un vero e proprio duello. Svariati elementi lo provano. Clitemestra si esprime ripetutamente (e viene descritta dagli altri personaggi) mediante un lessico ‘agonale’ – della lotta e della guerra – tipicamente maschile. Nella scena in esame, poi – oltre a chiedere un’arma e a minacciare Oreste – Clitemestra dà ordini, usando una serie di verbi all’imperativo: è un linguaggio del comando, che esclude totalmente richieste di pietà o suppliche, elementi che, al contrario, sono sempre presenti nelle corrispondenti scene di Sofocle e soprattutto di Euripide. In conclusione, vengono brevemente analizzati alcuni significativi allestimenti teatrali delle Coefore, la cui impostazione risulta in armonia con la interpretazione drammaturgica qui evidenziata.

This paper suggests a particular dramaturgical approach – strictly based on the text and on the whole trilogy context – to Aeschylus’ Coephori scene which comes just before matricide. In Aeschylus’ scene Clytaemestra and Orestes put up an harsh struggle, a real duel. Several data show that: Clytaemestra employs wrestling, fight and command language, typical of male people, and uses verbs in the imperative mood; there is no asking for pity and no begging for plea, whereas they are present in Sophocles’ and above all in Euripides’ corresponding scenes. More than once scholars and translators misunderstood peculiar tone of Aeschylus’ scene. Finally, paper quotes some examples of mises en scène which follows the interpretation here suggested and this dramaturgical way.

Scarica l'articolo completo

Tutti gli articoli, i contenuti multimediali, lo spazio Notizie e i link Sono disponibili liberamente previa registrazione gratuita.
I volumi della Biblioteca di DEM possono essere acquistati interamente o per singoli articoli tramite Casalini Libri.

REGISTRATI
Cerca nel sito...

Puoi affettuare la ricerca inserendo
il titolo, l’autore o il codice articolo.

La Biblioteca di DEM

In questa sezione sono raccolti i volumi fuori serie che fanno riferimento a Dionysus ex machina per contenuti legati al mondo del teatro antico. Vi si trovano atti di convegni e monografie nonchè raccolte di saggi sempre sul tema del teatro antico.

Gli indici dei volumi sono consultabili online ed è possibile acquistare in formato ebook sia l'intera opera che alcune sue parti (ad esempio gli atti dei ocnvegni sono acquistabili anche per singolo articolo)...

Continua...