G.B. Palumbo & C. Editore S.p.A. - Rivista annuale online di studi sul teatro antico

Dionysus ex Machina

Dionysus ex Machina n.7
N.7 - anno 2016
g.b. palumbo editore & c. s.p.a.
Immagine copertina
pubblicazione: N.4 - Anno 2013
Codice articolo: DEM2013134319
Pau Gilabert Barberà

"Greek" by Steven Berkoff (1980): the risky transformation of Sophocles' "Oedipus Rex" into a love story

L'Edipo re di Sofocle può davvero trasformarsi in una storia d'amore, come in Greek, il film drammatico di Steven Berkoff? Anche se Greek può essere considerato da alcuni critici come un semplice dramma provocatorio, in nessun modo destinato a giustificare l'incesto, registi, attori e critici, alla fine, restano affascinati dalla grande storia d'amore tra Eddy con la moglie e madre. Questa prospettiva rivela come l'adattamento di Berkoff, che intende rappresentare il degrado sociale anglosassone degli anni '80, sia in realtà una proposta molto rischiosa perché rappresenta una negazione della tragica consapevolezza di uomini e donne contemporanei. Tuttavia, se è così, il pubblico, oltre a godere del film di Berkoff, potrebbe mettere in discussione - anche in una prospettiva non condizionata dalla tradizione classica - fino a che punto abbia senso prendere ispirazione da un testo di Sofocle che illustra proprio la grande consapevolezza tragica degli antichi greci.

Can Sophocles’ Oedipus Rex really be transformed into a love story, as in Steven Berkoff’s drama entitled Greek? This article will show that, although Greek may be viewed by some critics as simply a provocative drama by no means intended to justify incest, directors, actors and critics in the end become enthralled by the powerful love story that ensues between Eddy and his wife and mother. This perspective reveals that Berkoff’s adaptation, intended to portray the social degradation of 1980s Great Britain, is in reality a quite risky proposition since it represents a flat denial of the tragic awareness of contemporary men and women. However, if this is the case, the audience, apart from enjoying the performance of Berkoff’s drama, might question, even from a non-fundamentalist perspective within the classical tradition, to what degree it makes sense to take inspiration from a text by Sophocles that precisely illustrates the great tragic awareness of the ancient Greeks.

Scarica l'articolo completo

Tutti gli articoli, i contenuti multimediali, lo spazio Notizie e i link Sono disponibili liberamente previa registrazione gratuita.
I volumi della Biblioteca di DEM possono essere acquistati interamente o per singoli articoli tramite Casalini Libri.

REGISTRATI
Cerca nel sito...

Puoi affettuare la ricerca inserendo
il titolo, l’autore o il codice articolo.

La Biblioteca di DEM

In questa sezione sono raccolti i volumi fuori serie che fanno riferimento a Dionysus ex machina per contenuti legati al mondo del teatro antico. Vi si trovano atti di convegni e monografie nonchè raccolte di saggi sempre sul tema del teatro antico.

Gli indici dei volumi sono consultabili online ed è possibile acquistare in formato ebook sia l'intera opera che alcune sue parti (ad esempio gli atti dei ocnvegni sono acquistabili anche per singolo articolo)...

Continua...